IWC watch

IWC

IL PIÙ PURISTA DI FAMIGLIA

Sulle coste aspre e rocciose dove le onde dai riflessi d’argento dell’Oceano Pacifico incontrano il nero intenso della pietra vulcanica, le isole Galapagos mostrano il loro aspetto più tipico. È proprio l’incontro di questi elementi ad avere ispirato i progettisti di IWC nella scelta dei colori del nuovo Aquatimer Automatic in acciaio.

Con una cassa di 42 millimetri, l’Aquatimer Automatic è il modello più piccolo della famiglia dei subacquei di IWC. L’aumento dell’impermeabilità da 12 bar a 30 bar garantisce un maggiore margine di sicurezza, superiore in caso di immersioni a grandi profondità.
È proprio l’incontro di questi elementi ad avere ispirato i progettisti di IWC nella scelta dei colori del nuovo Aquatimer Automatic in acciaio.



UN CLASSICO INTRAMONTABILE
Con il loro design in stile cockpit e il loro interessante mix di materiali, gli orologi TOP GUN sono ormai ben noti a tutti gli appassionati: per questo il logo Top Gun stampato a colori è stato sostituito da una più discreta incisione sul fondello. Anche la linea TOP GUN Miramar, caratterizzata da un look militare e da un quadrante ispirato agli storici orologi da rilevazione, è ormai parte irrinunciabile dello squadrone dei Pilot’s Watches. Entrambe le linee di orologi vengono adesso proposte con cinturino in pelle di vitello goffrata, di colore rispettivamente nero e verde.

Il Big Pilot’s Watch TOP GUN si distingue per le confortevoli caratteristiche moderne, come l’indicazione della riserva di carica e della data. Il calibro di manifattura IWC 51111, composto da 311 componenti, dispone di un sistema di ricarica a cricchetti in grado di accumulare l’energia necessaria per sette giorni di marcia attraverso 1960 rotazioni del rotore. Il quadrante è protetto da un vetro zaffiro antiriflesso su entrambi i lati e antidecompressione, quindi perfettamente idoneo al volo.



DA VINCI A SCHAFFHAUSEN: UN VIAGGIO NEL TEMPO
Per la prima volta in un orologio IWC, il nuovo Da Vinci Perpetual Calendar Chronograph, con calibro di manifattura 89630, combina, in un unico contatore interno al quadrante, il cronografo e la funzione delle fasi lunari ideate da Kurt Klaus. Il corpo celeste, grande appena 3 millimetri, rimane fermo sul «cielo notturno» di colore blu scuro, mentre il disco dell’indicazione delle fasi lunari sotto il quadrante assume la funzione dell’«ombra terrestre», indicando se la luna è calante o crescente. Il calendario perpetuo funziona con la stessa accuratezza del calendario perpetuo del Portugieser: tra 577,5 anni l’indicazione si sposterà solo di un giorno dall’effettiva durata del ciclo lunare. Anche per il cronografo gli ingegneri di IWC non hanno accettato alcun compromesso. Le lancette delle ore cronografiche e dei minuti cronografici sono integrate nel contatore interno a «ore 12», permettendo di leggere i tempi cronografici come in un secondo orologio. Al centro la lancetta dei secondi cronografici, di colore blu, misura il tempo con una precisione fino al quarto di secondo. Grazie alla funzione flyback, l’orologio consente inoltre di cancellare immediatamente, senza arresto intermedio, la misurazione cronografica in corso e di iniziare una nuova misurazione.


ingenieur
LE VISIONI TECNICHE HANNO UN NOME: INGENIEUR
All’inizio degli anni 1970, Gérald Genta, designer di orologi indipendente, alla vista di un casco da sommozzatore trova l’ispirazione per un linguaggio estetico moderno e d’impronta tecnica che rivoluzionerà il mondo del design orologiero. Viti e fori, fino ad allora connotati in modo puramente funzionale, non vengono più nascosti, ma assumono un posto di primo piano sulla lunetta.



L’ETERNO FASCINO DELLO STILE DI VITA MEDITERRANEO
Avvicinandosi a Portofino dal mare, alla vista delle antiche case pittoresche, si potrebbe pensare che il tempo si sia fermato – finché nel porto si intravvedono gli yacht dalla silhouette filante e slanciata, con interni esclusivi e dotati delle soluzioni tecnologiche più moderne. Gioielli della tecnica e del design, proprio come il Portofino Chronograph: i caratteristici pulsanti cronografici evocano la plancia delle vetture sportive italiane degli anni Sessanta, mentre le indicazioni per la misurazione del tempo conferiscono un tocco di sportività all’intera linea dei Portofino.



IL MODO PIÙ ELEGANTE DI MISURARE IL TEMPO
Dal suo debutto nel 2004, il Portugieser Automatic dotato di datario si è imposto come uno dei modelli Portugieser (Portoghesi) made in Schaffhausen più apprezzati. L’equilibrato design del quadrante mantiene il classico appeal del leggendario Portugieser originale degli anni Trenta del 20° secolo. A partire dal 2015 il Portugieser Automatic è dotato di un movimento di manifattura della nuova famiglia dei calibri 52000. Il leggendario sistema di ricarica Pellaton sfoggia delle ulteriori migliorie: i cricchetti, la ruota automatica e il supporto della massa oscillante sono ora in ceramica particolarmente resistente all’usura e l’impressionante autonomia di marcia di sette giorni è ora garantita non da uno ma da due bariletti. Le anse, ottimizzate sotto il profilo ergonomico, donano un maggiore comfort anche ai polsi più sottili.